Arriva a Eataly Genova la nuova proposta dedicata al pesce crudo sostenibile

eataly genova

Mangiare pesce è una cosa seria e mangiarlo crudo ancora di più. Talmente seria che Eataly ha deciso di autoregolarsi con il Manifesto del Crudo, una carta d’intenti creata dal corporate executive chef Enrico Panero, che raccoglie principi di sostenibilità, salubrità, gusto e cultura mediterranea. Il 90% delle specie ittiche del Mediterraneo è in declino e la causa principale è la pesca eccessiva e distruttiva. Occorre imparare a consumare pesce in modo consapevole puntando a qualità e sostenibilità. Fare scelte responsabili nel momento dell’acquisto o del consumo significa impegnarsi per il futuro del mare adottando uno stile di vita virtuoso che si può insegnare, nel segno del gusto, anche alle giovani generazioni.

Eataly Genova ha promosso e sostenuto in prima linea, per un anno, la campagna di raccolta fondi a favore della Tonnarella di Camogli, antico sistema di pesca Presidio Slow Food, da pochi giorni tornata a pescare nell’area marina protetta di Portofino, ha al suo attivo numerosi corsi e appuntamenti didattici per adulti e bambini sul mondo del mare e sceglie, da sempre, un pescato sostenibile, di stagione, di prossimità e pescato con attenzione alle taglie minime e con attrezzi e sistemi che minimizzano il danneggiamento dell’ecosistema marino. Ecco perché mangiare pesce è una cosa seria.

Oggi Eataly Genova si arricchisce di una proposta di ristorazione che, tenendo presente i principi citati, e aggiungendo i fattori di bontà, dati dalla qualità del pesce e dalle marinature leggere, di salubrità, per via del ciclo vitale breve dei pesci serviti e di sicurezza, per la rigorosa pratica dell’abbattimento a meno 20° C per 24 ore, porta ancora di più il sapore del Mar Ligure nel punto vendita e ne sottolinea il legame con la nostra cultura mediterranea.

Nella Terrazza sul Porto di Eataly Genova il pescato del giorno viene proposto al naturale, semplicemente con olio extravergine d’oliva e sale integrale siciliano, oppure con marinature fatte al momento a base di limone, zenzero e pepe rosa, maggiorana e olive, salicornia e finocchietto e servito in piccoli piatti d’assaggio, perfetti per un aperitivo, o nei classici plateaux. Come alternativa è possibile mangiare un piatto scelto dal menu dell’Acciugheria che prevede la scelta tra le acciughe fresche di Levante, pescate dalla Cooperativa Camogli, oppure di Ponente, fornite da Ligurpesca, e altre possibilità come le acciughe fresche infarinate e fritte, quelle lavorate in crocchetta, gli spaghetti con acciughe e naturalmente il classico abbinamento acciughe e burro o accompagnate da salse e marinature ideate da Marco Visciola, talentuoso chef de Il Marin.

Venerdì 25 maggio dalle ore 18 inaugurazione della Terrazza sul Porto. Il menu della serata sarà a base di crudi di pesce, bollicine e cocktail a cura di Les Rouges e Velier. Per l’occasione ci sarà la musica dal vivo del pianista Filippo Cuomo Ulloa. Ai partecipanti un calice di bollicine in omaggio per brindare alla novità che sarà il palcoscenico estivo di Eataly Genova per eventi e serate a tema.

Per maggiori informazioni:
eatalygenova@eataly.it
010 8698721

CONDIVIDI
Articolo precedenteEventi a Genova e in Liguria – venerdì 1 giugno 2018
Prossimo articoloScegliere un conto corrente: cosa valutare nella scelta di un conto?
Roberta Saettone
Cresciuta di pari passo con il web, ho sviluppato una grande passione per la comunicazione digitale applicandola ai new media, passando dal giornalismo al copywriting con una forte impronta social. Dopo la collaborazione con alcune redazioni, TeleGenova e una web agency torinese, adesso mi occupo dello sviluppo dei contenuti per ZenaZone integrati al web marketing. Viaggiatrice incallita e curiosa osservatrice, mi piace esplorare ciò che mi circonda senza porre limiti ai miei interessi.

NESSUN COMMENTO