All’emporio-museo viadelcampo29rosso la presentazione del libro su Giorgio Gaber scritto da Nando Mainardi

gaber

Sabato 26 novembre, alle ore 17:00, all’emporio-museo viadelcampo29rosso avrà luogo la presentazione del  volume “La magnifica illusione. Giorgio Gaber e gli anni 70” di Nando Mainardi, dedicato ad un artista indimenticabile quale Giorgio Gaber, indissolubilmente legato alla canzone d’autore genovese e ai suoi rappresentanti, da Fabrizio De  André a Luigi Tenco. Durante l’incontro saranno inoltre presenti Gianni Martini, storico chitarrista che accompagnò Gaber in tante tournè, e  Roberta Alloisio, sorella di Gian Piero, che di Gaber fu autore e che da anni partecipa al Festival Gaber organizzato dalla Fondazione Giorgio Gaber, con il giornalista Renato Tortarolo come moderatore.

La magnifica illusione” (Ed. Volo libero) è il racconto del viaggio di Giorgio Gaber,  che è andato ben al di là dell’etichetta di cantautore, fino a diventare un intellettuale e un divulgatore provocatorio e mai scontato. Questo libro analizza il passaggio, negli anni ’70, dalla prima fase della carriera di Giorgio Gaber alla nascita del Signor G. E’ l’inizio di una fase totalmente nuova, in cui il cantautore milanese sceglie di confrontarsi attraverso i suoi spettacoli con il pubblico sulla possibilità  di cambiare il mondo. Ma la rivoluzione in cui crede Gaber è piuttosto distante dalle grandi certezze ideologiche che caratterizzano gli anni Settanta e mette al centro le persone, con il loro bagaglio quotidiano di dubbi, di speranze e di frustrazioni.

L’autore ricorda gli spettacoli del Teatro Canzone portati in scena e scritti in collaborazione con Sandro Luporini; si sofferma sulla rottura con la stagione della contestazione e sul ritiro temporaneo del cantautore milanese dalle scene teatrali; getta lo sguardo sui suoi tentativi, negli anni successivi, di inseguire ed inventare altre utopie – che in realtà portavano nuovamente alla scintilla originaria del Sessantotto – da cui ripartire per provare a cambiare il mondo.

Nando Mainardi è nato nel 1972 a Fiorenzuola d’Arda (Piacenza), dove risiede. Attualmente lavora nel campo della comunicazione e della formazione. Laureato in Scienze Politiche con una tesi su Giorgio Gaber, nel 2012 ha pubblicato il libro “Enzo Jannacci. Il genio del contropiede” e nel 2014 “Ossessione Calcio. Storie di football e nostalgie”. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche e radiofoniche, occupandosi di politica, canzoni e calcio. In particolare ha curato per Radio Città Fujiko, nel 2013, lo speciale “Io non mi sento italiano. Dieci anni senza Gaber“. Collabora inoltre con il cantautore Davide Zilli per reading musicali sui cantautori milanesi.

Per informazioni:
010.2474064
info@viadelcampo29rosso.com

Orari di apertura Museo:
da Giovedì a Domenica dalle 10.30/12.30 – 15.00/19.00

Ingresso libero

NESSUN COMMENTO