Al via la quarta edizione di Sant’Agostino della Cella – Cultura, fede, territorio- dall’11 al 19 novembre

santagostino

Quest’anno la rassegna Sant’Agostino della Cella, sull’onda di un nuovo tema agostiniano, “Un ritorno alle fonti della Verità“, approda alla sua quarta edizione proponendo ancora una volta un programma ricco di eventi. Il calendario prevede un anticipo venerdì 11 novembre, alle ore 17:00, presso la sala capitolare della chiesa della Cella, giornata nella quale si celebra il vescovo San Martino di Tours, protettore dei pellegrini e dei viandanti, titolare della chiesa di santa Maria della Cella.

Sabato 12 novembre, alle ore 16:00, presso la sala ottagonale del Centro Civico Buranello, seguirà l’apertura ufficiale della manifestazione e la presentazione del programma 2016 a cura degli organizzatori Rossana Oriati Rizzuto, Mirco Oriati e Massimo Fermo Didoni. A seguire vi sarà l’inaugurazione della mostra Quasi Oliva Speciosa in campis che, oltre a parlare della Madonna del Barabino e del suo autore, il cittadino sampierdarenese Nicolò Barabino, prevede un excursus sui recenti restauri completati alle cappelle di testa della chiesa e di quello previsto per il portoncino della piccola chiesa di Sant’Agostino della Cella.

Domenica 13 novembre ci sarà la camminata cittadina, una passeggiata che dalla chiesa della Consolazione, sulle orme del Santo di Tagaste, Sant’Agostino, ci porterà fino al Santuario della Madonnetta.

Dopo la pausa di lunedì, si riprende martedì 15 novembre alle 17:15, presso il Teatro della Cella, con una giornata dedicata ai cammini di Sant’Agostino; nello stesso giorno sarà inaugurata la mostra Un ritorno alle fonti della Verità.

Mercoledì 16 novembre, alle ore 17:15, presso la sala ottagonale del centro civico sarà la volta della giornata dedicata a Nicolò Barabino e alla celebre Cappella della Madonna dell’Olivo.

Giovedì 17 novembre, alle 17:15, presso la sala capitolare della Cella si parlerà dei restauri.

Venerdì 18 novembre si chiudono le conferenze con un pomeriggio dedicato all’archeo-astronomia che vedrà la sua centralità nella chiesetta di Sant’Agostino.

In ultimo, come ormai è tradizione, sabato 19 novembre, ore 9:15, ci sarà la visita guidata al complesso della chiesa di Santa Maria della Cella e San Martino.

Tutta la cittadinanza sampierdarenese – e non solo – è invitata!

Per informazioni:
349.7801818
340.6071985

NESSUN COMMENTO