Al Museo Biblioteca dell’Attore la proiezione di “Paesaggi”, laboratorio teatrale nel carcare di Chiavari

paesaggi

Venerdì 14 ottobre, alle ore 17.00, al Museo Biblioteca dell’Attore (via del Seminario 10, Genova), si terrà la presentazione del video “Paesaggi”, trasposizione poetica dell’esperienza vissuta durante un laboratorio teatrale condotto da Franca Fioravanti nel carcere di Chiavari.

Intervengono Franca Fioravanti regista pedagoga, Marco Romei autore teatrale, Carlo M. Marenco e Alberto Nocerino poeti di “Genova Voci”.

Protagoniste del video sono le voci delle persone detenute che declamano la partitura vocale da loro stessi composta. L’idea di creare una testimonianza visiva della poesia Paesaggi nasce durante il laboratorio, per rendere visibile e condividere fuori dal carcere il percorso attraverso le strade della poesia.

Nel 2016 Paesaggi ha ricevuto la menzione speciale al Festival Internazionale di Cortometraggi, La Spezia Short Movie Awards “per aver portato la libertà dell’arte all’interno del carcere e per averci ricordato che la funzione della detenzione non è mai punitiva; che un processo globale di reinserimento è in grado di incrementare la sicurezza. E che anche attraverso l’arte passa il riscatto dell’anima.”

La presentazione di “Paesaggi” è realizzata nell’ambito di Destini Incrociati. Terza rassegna nazionale teatro in carcere che si svolge a Genova in varie sedi dal 14 al 16 ottobre.

L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti.

Per informazioni:
Museo Biblioteca dell’Attore
segreteria@cmba.it
010.5576085

CONDIVIDI
Articolo precedenteVenerdì e sabato sera al Cezanne Disco Club: revival, latino e serata over 30
Prossimo articoloUna chiacchierata con Roberto Levaggi, sindaco di Chiavari
Roberta Saettone
Cresciuta di pari passo con il web, ho sviluppato una grande passione per la comunicazione digitale applicandola ai new media, passando dal giornalismo al copywriting con una forte impronta social. Dopo la collaborazione con alcune redazioni, TeleGenova e una web agency torinese, adesso mi occupo dello sviluppo dei contenuti per ZenaZone integrati al web marketing. Viaggiatrice incallita e curiosa osservatrice, mi piace esplorare ciò che mi circonda senza porre limiti ai miei interessi.

NESSUN COMMENTO