Al Festival della Scienza il laboratorio con modellini Ducati e Ferrari di Meccano per i piccoli ingegneri in erba

Festival della Scienza

Uno speciale laboratorio dedicato ai piccoli ingegneri in erba per scoprire, con i modellini Ducati e Ferrari di Meccano, le analogie e le differenze tra moto e automobili e apprendere i concetti fisici alla base dell’equilibrio e del moto e quelli chimici implicati nella trasformazione dell’energia

Il Festival della Scienza di Genova e Meccano, lo storico sistema di costruzioni inventato 120 anni fa da Frank Hornby, uniscono le loro competenze per dare vita a uno speciale laboratorio, dedicato a tutti i futuri ingegneri e ai piccoli appassionati delle due e quattro ruote, “In Pista con Meccano – le leggi della fisica un pezzo alla volta”, che si terrà ogni giorno per tutta la durata del festival, fino al 4 novembre in Piazza delle Feste nell’Area del Porto Antico.

Partendo da due modellini Meccano, quello della Ducati Desmosedici GP e quello della Ferrari Monoposto Scuderia Ferrari e armati di brugole e chiavi inglesi gli educatori del Festival della Scienza condurranno i bambini dagli 8 ai 13 anni in un viaggio in tre diverse fasi di costruzione per scoprire, utilizzando la metodologia del learning by doing, le analogie e le differenze tra moto e automobili sia nella quotidianità che nel mondo delle gare su pista. I ragazzi potranno anche sperimentare in maniera teorica e pratica i concetti fisici alla base dell’equilibrio e del moto, e quelli chimici implicati nella produzione e trasformazione dell’energia.

La prima fase di costruzione servirà ad approfondire  la struttura e l’equilibrio dei veicoli a 2 e 4 ruote, guardando alle differenze legate soprattutto all’equilibrio statico. In una seconda fase, servendosi di veicoli parzialmente costruiti (telai, ruote, batterie e pochi altri elementi essenziali), si studieranno le forme per alimentarli e mantenerli in movimento, utilizzando parti di Meccano ma anche pile, pannelli solari, ventole, limoni, cavi e lampadine! Infine nella terza fase, utilizzando i modellini ultimati, i ragazzi guidati dagli educatori valuteranno la forma e i materiali che costituiscono la carrozzeria, analizzandone in maniera approfondita l’aerodinamicità. Un’ultima fase sperimentale servirà poi a osservare come materiali di peso e superficie differenti si comportino in relazione a getti d’aria di potenza diversa.

Vero e proprio laboratorio di ingegneria per bambini, “In pista con Meccano – le leggi della fisica un pezzo alla volta” è l’appuntamento perfetto per chi vuole conoscere tutti i segreti delle 2 e 4 ruote, imparando tanti concetti di base della fisica e della chimica in modo divertente e appassionante.

Tutte le informazioni su: http://www.festivalscienza.it/site/home/programma/in-pista-con-meccano.html

NESSUN COMMENTO