“1284. La battaglia della Meloria”: nuovo appuntamento con I Martedì de A Compagna

battaglia della meloria

Martedì 9 ottobre, alle ore 17.00, nell’Aula San Salvatore in piazza Sarzano, dall’uscita della metropolitana, A Compagna nell’ambito delle conferenze I Martedì de A Compagna, che l’antico sodalizio cura da oltre quarant’anni, promuove il III appuntamento del ciclo 2018-2019: Antonio Musarra, “1284. La battaglia della Meloria” a ingresso libero.

Il 6 agosto del 1284, nei pressi delle secche della Meloria, al largo di Livorno, Genovesi e Pisani si affrontarono in una delle più grandi battaglie navali del Medioevo.  La causa immediata è la contesa per il controllo della Corsica. In realtà, al centro v’è soprattutto il tentativo di affermare la propria supremazia su tutto il Mar Ligure e il Tirreno al fine di salvaguardare le rotte per la Sicilia, l’Africa settentrionale e il Levante mediterraneo. Le due città giunsero allo scontro al culmine di una serie di rivolgimenti – dalla caduta dell’Impero Latino di Costantinopoli all’ascesa della potenza angioina, allo scoppio della guerra del Vespro – che mettevano in discussione gli equilibri raggiunti a fatica. La ricostruzione del volto della battaglia consente di riportare alla luce, oltre alla brutalità del combattimento sul mare, il profilo di un Medioevo diverso: quello marittimo e navale, dove gli orizzonti improvvisamente si allargano e dove piccole città si rendono protagoniste di rivoluzioni – da quella commerciale a quella nautica, a quella finanziaria – capaci di mutare il corso della storia.

Il relatore, Antonio Musarra, è assegnista di ricerca presso la cattedra di Storia medievale dell’Università degli Studi di Firenze, docente di Paleografia latina presso l’Università degli Studi di Sassari e associato del Laboratorio di Storia marittima e navale dell’Università degli Studi di Genova. Laureatosi in Storia medievale presso l’Ateneo genovese, addottoratosi presso l’Università degli Studi di San Marino (RSM), ha conseguito una borsa di post-dottorato presso la Harvard University. Si occupa di storia del medioevo genovese, di storia marittima e navale e di storia della crociata. Ha dedicato alla Meloria un volume recente: 1284. La battaglia della Meloria, Roma-Bari, Laterza, 2018.

La conferenza si tiene nell’Aula San Salvatore della Scuola Politecnica dell’Università di Genova in Sarzano (350 posti a sedere). Si tratta della chiesa sconsacrata che è sulla piazza ed è raggiungibile, oltre che con la metropolitana, da piazza Carignano percorrendo il ponte di Carignano (via Ravasco) oppure lungo la direttrice piazza Dante, Porta Soprana, via Ravecca, Sarzano.

CONDIVIDI
Articolo precedenteEventi a Genova e in Liguria – venerdì 19 ottobre 2018
Prossimo articoloPonte Morandi, emergenza cani e gatti. Oltre 96 gli animali salvati nella zona rossa
Roberta Saettone
Cresciuta di pari passo con il web, ho sviluppato una grande passione per la comunicazione digitale applicandola ai new media, passando dal giornalismo al copywriting con una forte impronta social. Dopo la collaborazione con alcune redazioni, TeleGenova e una web agency torinese, adesso mi occupo dello sviluppo dei contenuti per ZenaZone integrati al web marketing. Viaggiatrice incallita e curiosa osservatrice, mi piace esplorare ciò che mi circonda senza porre limiti ai miei interessi.

NESSUN COMMENTO